IL PORTO TURISTICO DI MARINA DI RAGUSA “BEST PRACTICE” IN SICILIA PER LE OPERE REALIZZATE ATTRAVERSO IL PROJECT FINANCING.

11054414 10153142189429664 8781299291137700010 n

L’ANALISI DELLA STRUTTURA AL CENTRO DEL CONVEGNO ORGANIZZATO DALL’ORDINE DEGLI INGEGNERI.

Il Porto Turistico di Marina di Ragusa, insieme ad altre opere infrastrutturali, è stato oggi al centro del seminario organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Ragusa sul tema “Project management e project financing”. La struttura portuale più a Sud del Mediterraneo è stata posta come esempio positivo del corso di approfondimento e formazione che ha voluto l’ordine professionale con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sulle opere già presenti sul territorio. Il project financing è uno strumento di finanziamento delle opere pubbliche che prevede il coinvolgimento di soggetti privati pronti ad investire le proprie risorse economiche in cambio della gestione futura dell’opera per un determinato periodo di tempo. E’ una delle forme di partenariato tra pubblico e privato prevista dalla legge e tra l’altro sempre più utilizzata dalle pubbliche amministrazioni. 
Il Porto Turistico di Marina di Ragusa è una struttura d’avanguardia ingegneristica realizzata proprio attraverso il sistema del project financing che ha unito il contributo della Comunità Europea ai capitali privati di un investitore di primo piano come la Tecnis spa, la società leader in Italia, con corpose presenze anche all’estero, che si occupa della realizzazione di grandi infrastrutture. Il Porto Turistico di Marina di Ragusa è una di queste, come ha ricordato il presidente Giulio Stanzione, tra l’altro amministratore delegato del porto e componente del cda della Tecnis. Una vera e propria “best practice” per quanto riguarda il sistema del project financing, che ha portato la Tecnis ad investire in terra iblea creando l’unico porto hub della Sicilia, un approdo sicuro, funzionale e confortevole, senza dimenticare il design, al centro delle rotte del Mediterraneo. “Una struttura che stiamo rilanciando sempre più cercando di suscitare l’interesse dei diportisti italiani ed esteri – ha dichiarato il presidente Stanzione intervenendo all’interno dell’affollato convegno – Abbiamo già ottenuto importanti risultati nei primi cinque anni di vita ma stiamo continuando a crescere in termini di presenze, riuscendo nel contempo ad esaltare e valorizzare un territorio meraviglioso come quello ibleo e del Sud Est siciliano”. Stanzione ha ricordato brevemente alcuni dei progetti più importanti su cui è impegnata la Tecnis, come il completamento di alcuni lotti dell’autostrada Salerno – Reggio Calabria, con la consegna dei lavori avvenuta anticipatamente rispetto alle scadenze contrattuali, per soffermarsi inn conclusione sul raddoppio della Ragusa – Catania, un’opera su cui, assieme ad altri partner, la Tecnis ha creduto entrando nel raggruppamento d’imprese divenuto poi il general contractor. Anche in quest’ultimo caso si tratta di un progetto di finanza.

06 marzo 2015

ufficio stampa
MediaLive - www.facebook.com/medialivecomunicazione

www.facebook.com/portoturisticomarinadiragusa

www.portoturisticomarinadiragusa.it

Condividi