OLTRE TRENTA AUTO D'EPOCA E TANTISSIME ROMBANTI FERRARI E MASERATI

RAGUSA – Una domenica di sole dedicata ai motori e alle “vecchie signore”. Il Porto Turistico di Marina di Ragusa ha ospitato oggi “Auto in Porto”, un'altra delle iniziative programmate nel cartellone “Porto Eventi 2014” che ha visto la presenza di 30 auto d'epoca e di bellissime e nuovissime Ferrari e Maserati. Grazie alla sinergia che si è venuta a creare tra il porto e la Cronos, la concessionaria unica in Sicilia per Ferrari e Maserati, si è riusciti a catalizzare l'attenzione di appassionati, amatori, collezionisti ed esperti ma anche di un folto pubblico di visitatori e curiosi che hanno particolarmente apprezzato queste auto d'eccezione. Non capita del resto tutti i giorni, in un'unica esposizione, di poter vedere le auto che hanno fatto la storia, dalla Fiat 1500 B del 1938 alla Mercedes 230 SL del 1964, alla Topolino del 1950, alla 1100 TV del 1954. A metà mattina l'ingresso al porto delle varie auto d'epoca e a seguire il raduno in piazzetta assieme alle eleganti Maserati e alle rosse Ferrari. Auto da sogno all'interno di una manifestazione molto partecipata e ricca di informazioni dettagliate su ciascuna autovettura grazie all'intervento dell'esperto Salvatore Scrofani della Cronos. Difficile il compito della giuria tecnica, presieduta da Vito Veninata dell'Asi, e composta dal presidente del Porto Turistico Marina di Ragusa, Giulio Stanzione, dal responsabile della redazione di Ragusa del quotidiano La Sicilia, Michele Nania, dal rappresentante della concessionaria Cronos, Mario Schininà, dall'esperto Antonino Cartia. Dopo l'attenta analisi dei particolari di ciascuna autovettura, sono stati decretati i primi tre classificati a cui è andata una targa ricordo della manifestazione. A vincere la prima edizione di “Auto in porto” è stata l'autovettura Aurelia B50 Pininfarina della Lancia, anno 1950, del collezionista siracusano Licciardello. Secondo posto per una Jaguar nera spider, anno 1964, del collezionista catanese Papalia. Terzo posto ex aequo per una Maserati Shamal, anno 1992, del collezionista maltese Vella e per una particolarissima Fiat 600 multipla “spiaggina”, anno 1961, del collezionista ragusano Schembari. Tanti gli appassionati che si sono avvicinati alle auto d'epoca esposte, così come alle Ferrari e alle Maserati, per tante selfie pubblicate subito sui canali social. Oltre 60 le foto pubblicate sulla pagina facebook del porto, un flusso continuo per far vivere la manifestazione in contemporanea anche da lontano.

28 settembre 2014
ufficio stampa
MediaLive

Condividi